Osteoartrosi articolazione carpale-metacarpale pollice, terapia infiltrativa ecoguidata con acido ialuronico e FANS batte acido ialuronico da solo

Il trattamento dell’osteoartrosi (OA) dell’articolazione carpale-metacarpale del pollice con una iniezione intra-articolare a base di acido ialuronico (HA) e ketorolac assicura un’azione analgesica più tempestiva della sola viscosupplementazione con HA.
Queste le conclusioni di uno studio recentemente pubblicato su Medicine (Baltimore) che suffragano l’aggiunta di un FANS ad HA.

La terapia infiltrativa a base di HA è ampiamente utilizzata per trattare l’OA dell’articolazione carpale-metacarpale del pollice. Ciò detto, per quanto tale intervento sia apparentemente efficace e relativamente sicuro, le iniezioni intra-articolari di HA agiscono, tuttavia, in tempi piuttosto lunghi.

Per queste ragioni, si è voluta sondare l’efficacia di un FANS aggiunto, al fine di accelerare la comparsa dell’effetto analgesico.

L’obiettivo di questo studio, pertanto, è stato quello di mettere a confronto l’efficacia e la sicurezza dell’infiltrazione ecoguidata di HA e ketorolac rispetto alla sola VS in pazienti affetti da osteoartrosi dell’articolazione sopra indicata.

Disegno dello studio e risultati principali
Lo studio, di natura osservazione e con disegno comparativo retrospettivo, ha identificato 74 pazienti con diagnosi posta di OA dell’articolazione carpale-metacarpale del pollice, che erano stati sottoposti ad infiltrazione ecoguidata di 0,5 ml di HA e 0,5 ml di ketorolac (n=38), oppure a trattamento con HA e placebo (n=36).

Di tutti i pazienti considerati erano stati raccolti dati sulle disabilità a carico del braccio, della spalla e della mano (DASH) e i punteggi numerici verbali (VNS) relativi al dolore percepito sia prima che a distanza di 1, 3 e 6 mesi dall’infiltrazione.
Sono state condotte analisi univariate e di regressione multipla logistica allo scopo di valutare la relazione tra i possibili predittori di outcome (allocazione al trattamento, età del paziente e sesso, durata del dolore e classificazione Eaton-Littler) e gli effetti terapeutici.

Passando ai risultati, è stato documentato un miglioramento della disabilità (DASH) e dei punteggi VNS dopo 1, 3 e 6 mesi dalla infiltrazione in entrambi i gruppi.
Nello specifico, l’insorgenza dell’effetto analgesico è risultata significativamente più tempestiva (ad 1 mese) dopo l’infiltrazione a base di HA e ketorolac rispetto alla sola infiltrazione con HA.
Nel 55,3% dei casi, sia il dolore che la funzione sono migliorati dopo l’infiltrazione rispetto alle condizioni iniziali; inoltre, il beneficio si è prolungato fino a 6 mesi.

Il tasso di successo del trattamento non è risultato significativamente differente nelle valutazioni a 1, 3 e 6 mesi dall’iniezione intra-articolare, ma le analisi univariate non hanno identificato nessun predittore potenziale statisticamente significativo dell’outcome.

Inoltre, neanche l’analisi di regressione logistica multipla è stata in grado di identificare dei predittori indipendenti di outcome favorevole nel corso di un follow-up di medio termine.

Bibliografia
Koh SH et al. Ultrasound-guided intra-articular injection ofhyaluronic acid and ketorolac for osteoarthritis ofthe carpometacarpal joint of the thumb. Medicine (2019) 98:19
Leggi